Il Gobbo

Libretti di Colonia o Libretto Colonico

Il Libretto colonico era uno strumento ad uso del padrone e del contadino per la doppia registrazione in entrata e uscita di tutto ciò che era a mezzo in un regime di mezzadria. In ciò non era compresa la produzione già divisa a metà, come, ad esempio, il grano, l’olio ecc. Il libretto colonico veniva aggiornato a fine anno alla chiusura dei conti ed il conto corrente rimaneva in sospeso e sarebbe stato conteggiato nella nuova annata colonica come debito o credito perché difficilmente, per non dire mai, il credito veniva liquidato al colono.
Solo con i patti del 1919 subentrò l'obbligo della liquidazione del credito a fine anno, entro quattro mesi, ma la norma non trovò concreta applicazione e nel patto del 1928 venne riproposta, dando però a entrambi, cioè al padrone e al contadino, la facoltà di esigere il credito, concedendo al padrone la possibilità di rifarsi sui raccolti nel caso che il colono non avesse soldi per saldare il debito, fatte salve le necessità alimentari familiari. Una regola raramente applicata che lasciò le cose come stavano e solo in caso di bisogno il padrone anticipava piccole somme in presenza di spese indispensabili da parte della famiglia contadina, come per le medicine, un matrimonio, o necessità alimentari per difficoltà contingenti. Limitatamente agli ultimi anni, i contadini si fecero più decisi nel chiedere la liquidazione del credito ricorrendo in alcuni casi a iniziative unilaterali come trattenere incassi di vendite o appropriarsi dei raccolti.
Per secoli la tenuta del libretto era consistita in una registrazione del saldo finale dell'annata e soltanto dal Novecento il libretto si articolò in tutte quelle voci di entrata e uscita e delle stime che in precedenza venivano annotate esclusivamente nei registri delle fattorie. La tenuta del libretto, in definitiva, fu un piccolo passo avanti nel riequilibrare le relazioni mezzadrili permettendo al mezzadro di prendere visione immediata dello stato dei rapporti col padrone e aver sempre sottomano i conti che ne derivavano, riuscendo così a evitare errori, dimenticanze e truffe, dandogli nel contempo una seppur minima possibilità di orientare le proprie scelte. [http://www.ilpalio.org]

Fortunatamente sono giunti a noi alcuni libretti colonici montegabbionesi dei primi anni del 1900 appartenenti alla famiglia Stella del podere Poderetti I e Poderetti II amministrazione Lemmi affittata alla famiglia Caravaggi e dal 1920 di proprietà della famiglia Vergari. Senza dubbio interessanti ci fanno apprezzare una po' di quel tipo di vita ormai andata. Nei libretti soono registrate le vendite al mercato dei castrati e di agnelli, di porcellini, formaggi, ecc. e gli acquisti di giovenche, buoi, ecc.

1906-07-08

1911 - Stella Riccardo - Amministrazione Lemmi Achille Affitto Caravaggi - Poderetti

1920 - Stella Riccardo - Amministrazione Vergari Amilcare - Poderetti

1921 - Stella Riccardo - Amministrazione Vergari Amilcare - Poderetti

1923 - Stella Riccardo - Amministrazione Enrichetta vedova Vergari - Poderetti

1924 - Stella Riccardo - Amministrazione Vergari Eletterio - Poderetti

1925 - Stella Riccardo - Amministrazione Vergari Eletterio - Poderetti

1927 - Stella Riccardo - Amministrazione Caravaggi Alberto

1928 - Capitolato generale per la conduzione a mezzadria dei fondi rustici della provincia di Terni

1928 - Stella Riccardo - Amministrazione Caravaggi Alberto

1929 - Stella Orlando - Amministrazione Bianca Romizi Vedova Caravaggi - Poderetto

1931 - Stella Orlando e Riccardo - Amministrazione Bianca Romizi Vedova Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1933 - Stella Giuseppe e Fratelli - Amministrazione Meconi Gabriele - Affitto Comune - Pian di Pantalone

1933 - Stella Orlando e Fratello - Amministrazione Fratelli Caravaggi - Poderetti e Palombaro

1935 - Stella Orlando - Amministrazione Domenico Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1936 - Stella Orlando - Amministrazione Domenico Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1937 - Stella Orlando - Amministrazione Domenico Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1940 - Stella Orlando - Amministrazione Domenico Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1942 1944 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1943 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1944 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1946 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1949 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Predio, Poderetto - Palombaro

1951 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Poderetto e Palombaro

1952 - Stella Marsilio - Amministrazione Caravaggi

1954 - Stella Orlando - Amministrazione Caravaggi - Vocabolo Torricella

1957 - Stella Marsilio - Affitto Caravaggi - Montarale

Da poco risocoperto il Capitolato generale del 1928 edito tra il colono Vittori Pietro e il proprietario Mescolini Orlando ed un documento inerente il passaggio della conduzione a mezzadria di un fondo "Po' di Cuculo II". Interessante il confronto tra lo il capitolato generale effettuato da Stella Riccardo e la famiglia Caravaggi per quanto concerne i patti addizionali e quello di Vittori pietro con la famigila Mescolini.

1928 - Vittori Pietro - Capitolato generale per la conduzione a mezzadria dei fondi rustici

1928 - Vittori Pietro - Capitolato generale per la conduzione a mezzadria dei fondi rustici

1928 - Vittori Pietro - Capitolato generale per la conduzione a mezzadria dei fondi rustici
Passaggio della conduzione a mezzadria di un fondo "Po' di Cuculo II.

Annulli della Federazione provinciale Sindacati fascisti Agricolotori: 1928 a sinistra e 1931 a destra.
Confederazione nazionale Sindacati Fascisti dell'Agricoltura 1928
Annulli della Confederazione nazionale Sindacati Fascisti dell'Agricoltura: 1928 a sinistra e 1931 a destra.


Torna a "Storia" Indietro
Progettazione e sviluppo Daniele Piselli, +39 328 8295217. Se vuoi utilizzare i contenuti di questo sito ti chiedo di citare la fonte. BY